Cellule staminali

Cellule staminali
Molti di voi vi sarete chiesti che cosa sono le cellule staminali. La risposta è molto semplice. Sono cellule primitive che non sono ancora differenziate o specializzate. Il bello di queste cellule è che sono capaci di trasformarsi in diversi tipi di cellule del corpo umano. All'inizio dello sviluppo del corpo umano le cellule staminali sono situate nell'embrione è sono diverse da tutte le cellule di un corpo umano già svillupato. Proprio per questo motivo affascinano i ricercatori che nelle cellule staminali cercano la risposta per curare varie malattie. I ricercatori sperano che in un futuro possano trovare il modo per curare malattie come il diabete, le malattie cardiache o l'ictus. I più ottimisti sperano anche in una cura per la paralisi.

Le cellule staminali, per poter essere definite come tali devono avere due proprietà: la potenza e l'autorinnovametno. La prima proprietà significa la capacità di originare una o più linee di cellule con il processo di differenziamento, la seconda invece fà sì che le cellule staminali possano replicarsi un numero illimitato di volte e di mantere lo stesso stadio differenziativo.

L'organismo umano contiene vari tipi di cellule staminali situate solo in certe aree del corpo umano di una persona, come per esempio nel cervello, nella polpa dentaria, nei vasi sanguigni e nel midollo oseo. Oltre alle sopra menzionate il corpo umano ne contiene anche altri tipi in grado di differenziarsi. Queste cellule staminali le possiamo prelevare dal cordone ombelicale dei neonati o dal liquido che per 9 mesi protegge, ripara e coccola il futuro nascituro, detto liquido amniotico. Le ultime sono per adesso utilizzate per curare il feto sè affetto da anomalie. Lasciate per ultime, ma non per importanza, ma perché in molti paesi non le si può raccogliere, le cellule staminali embrionali hanno la capacità di differenziarsi in tutti i tipi di cellule, grazie all'abilità di moltiplicarsi per tantissime volte.
Cordone ombelicale
Cordone ombelicale Il cordone ombelicale è una formazione temporanea tra la madre è il futuro nascituro che contiene i vasi sanguigni i quali hanno la funzione di collegare il feto e la placenta. Grazie a questo collegamento tra la placenta e il feto trammite il cordone ombelicale, il bambino da una vena riceve il sangue arterioso ossigenato e le sostanze nutrienti che lo faranno crescere, e trammite due arterie riporta il sangue povero di ossigeno alla placenta Leggi tutto »
Clonazione
Clonazione La clonazione è un processo di riproduzione naturale o artificiale. La clonazione è  possibile grazie anche alle cellule staminali e alla loro ricerca. Leggi tutto »
Pagina 1 / 1 Pagina:
1